Questo sito non utilizza cookie persistenti e raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookie. Per saperne di più leggi la Privacy policy.

Esperti di natura

Patrizio Breseghello

Prodotti puri ed efficaci

Patrizio Breseghello

Lavorazione a mano

Patrizio Breseghello

Spezie per tutti gli utilizzi

Patrizio Breseghello

Qualità certificata Codex

Patrizio Breseghello

Pot Pourri

Patrizio Breseghello

Massimo assortimento

Patrizio Breseghello

PROFESSIONALITA' E PASSIONE PER L'ERBORISTERIA

La Patrizio Breseghello, azienda di importazione, lavorazione e commercializzazione di piante per l’erboristeria, ha la propria sede a Casola Valsenio, in provincia di Ravenna; il “paese delle erbe e dei frutti dimenticati”, dove 450 specie di piante officinali utilizzate in cucina, nella medicina e nella cosmesi, fanno bella mostra di se in un istruttivo Giardino delle Erbe, visitabile tutto l’anno. La Patrizio Breseghello, commercialmente, ha un collocamento molto dinamico e versatile; servendo dal grande franchisee al piccolo distributore, rifornendo centinaia di erboristerie (grandi e piccole, su tutto il territorio italiano), realizzando e confezionando prodotti propri e svolgendo attività come terzista. Fra i fattori differenziali e distintivi della azienda vi sono l’approvvigionamento diretto delle materie prime (quando possibile) allo scopo diaccorciare la filiera; le tecniche di lavorazione e conservazione finalizzate alla inalterabilità dei principi attivi; la doppia cernitura (meccanizzata e a mano); la totale assenza di aromi nelle basi composte (spesso utilizzati per conferire gradevolezza al prodotto). Tutti i prodotti (piante officinali, tè e infusi, vegetali in polvere, tisane confezionate e altro), vengono controllati da un laboratorio di analisi prima di essere immessi nel mercato. La Patrizio Breseghello tratta sia erbe di coltivazione tradizionale sia erbe biologiche, garantite dall'ente certificatore CODEX.

News

Alla scoperta del tè bianco

Postato da garelli il 08 settembre 2016 alle 13:00

Il tè bianco appartiene sempre alla famiglia del tè verde, la camelia sinensis. La particolarità è la sua ricercatezza: le foglioline di tè bianco vengono infatti raccolte solo due volte all'anno e solo per due giorni consecutivi. Sono solo le foglioline apicali della pianta, quelle più giovani e per questo più delicate ma proprio per lo stesso motivo più ricche di principi attivi poiché contengono tutte le sostanze che sarebbero servite al loro sviluppo, fino alla maturazione. E' quindi un tè molto energizzante ma senza effetti stimolanti ed eccitanti negativi. L'ideale sarebbe consumarlo da solo nel pomeriggio, senza altri cibi che compromettano l'assorbimento dei suoi principi attivi o che ne possano alterare il gusto particolarmente delicato e gradevole. Attenzione solo a chi soffre di ulcera gastrica dal momento che il tè bianco ha come effetto quello di aumentare la secrezione gastrica acida che, se da una parte può favorire la digestione, dall'altro può provocare un po' di fastidi nei soggetti più sensibili.


Dopo 25 anni sboccia un nuovo giglio

Postato da garelli il 05 settembre 2016 alle 09:00

La Patrizio Breseghello taglia il traguardo dei 25 anni di attività e ridisegna contenuti e immagine dell’azienda, restyling del logo compreso. Simbolo di fierezza, nobiltà d'animo e lignaggio, il nuovo “giglio” (in versione venticinquennale fino alla fine del 2016) arriva a quattro anni dalla scomparsa del fondatore della società Patrizio, il quale nel 1991 ideò l’azienda oggi guidata dal figlio Alberto. Immutate le caratteristiche distintive che hanno portato la Breseghello a distinguersi nel mercato erboristico. l’approvvigionamento diretto delle materie prime (laddove possibile) allo scopo di “accorciare” la filiera che dal coltivatore porta al consumatore; le tecniche di lavorazione e conservazione delle erbe (finalizzate alla inalterabilità dei principi attivi); la doppia selezione a mano di tutto il materiale vegetale; la totale assenza di aromi nei tagli (sovente utilizzati per dare più gradevolezza al prodotto finale).